sabato 16 marzo 2013

Intervista a Luca Centi, autore de "Il Sogno della Bella Addormentata"!

Ciao Folletti!
E' da tanto che non mi faccio vedere da queste parti, lo so, ma ho avuto una settimana di studio intenso e le prossime settimane non saranno di certo più leggere, perciò non posso promettervi che riuscirò a rispettare i miei impegni.
Per questa settimana avrei avuto tante cose di cui parlarvi, ma purtroppo non ho avuto tempo.
La scuola è diventata molto stressante, una situazione insostenibile.. abbiamo verifiche e interrogazioni 5 giorni su 5, nella mia classe non si fa altro che piangere e non dormire la notte a causa dello stress..
Be', ma adesso riprendiamoci un po' con un'intervista che avrei dovuto pubblicare mercoledì insieme alla mia sorellina Mirial del blog Sogni di una notte di Luna piena.
Ma prima di passare alle domande, ricordiamo l'ultimo libro pubblicato da Luca Centi! ^^
(Sto cercando di scrivere la recensione.. appena ho un attimo di tempo la finisco e la pubblico!)

 
  
Titolo: Il sogno della Bella Addormentata.
Autore: Luca Centi.
Pagine: 248
Editore: Piemme Freeway
Prezzo: 16,50 €

Trama

Nella Londra di fine Ottocento, Talia si muove silenziosa come un gatto e scaltra come una volpe. E molto giovane e molto bella, il che è un indubbio vantaggio nell'esercizio della sua professione, la ladra. Talia però non ruba di tutto, si impossessa solo di quello che la porta più vicino alla soluzione del mistero che avvolge la sua vita. La scomparsa di suo padre. La risposta che troverà, però, fra nebbie e vapori, ingranaggi e corsetti, sarà una scoperta tanto sconvolgente quanto raccapricciante, nascosta gelosamente dentro una teca di cristallo.
 
Qui trovate il sito dell'autore: Il Risveglio di Lenth.
E adesso.. vai con le domande! ;)


Ciao Luca! Presentati ai lettori del blog.
Sono un giovane laureato in lettere con la passione per la lettura e la scrittura. Ho avuto la fortuna di esordire nel 2009 con il romanzo fantasy “il silenzio di Lenth” e da allora scrivere è diventata un’attività a tempo pieno!


Qual era la tua fiaba preferita quando eri bambino?
La Sirenetta. Avrò letto la fiaba di Hans Christian Andersen e visto il film disney un centinaio di volte!


Come nasce l’idea di scrivere un libro basandosi su una fiaba classica?
L’idea mi è venuta subito dopo aver letto la fiaba originale di Charles Perrault, “Talia, il Sole e la Luna”. Una fiaba crudele, dove il lieto fine c’è ma ha un sapore dolceamaro. Ed è stato proprio dal finale che ho cominciato a pensare alla storia.


Quanto di te metti nei tuoi libri?
Tantissimo. Troppo, forse. C’è un pizzico della mia follia in Sir Lummer, un pizzico della mia testardaggine in Talia e un pizzico della mia ansia in Madame Vivienne.


Nei tuoi scritti sei molto versatile, lo sei anche nella lettura? Quali sono i generi che prediligi?
Leggo davvero di tutto. Adesso sul comodino ho Orgoglio e Pregiudizio e Zombie (che non mi sta entusiasmando molto), mentre sulla scrivania una pila di romanzi da leggere tra cui spuntano i nomi di Laurel Hamilton, Coelho e Mazzantini.


Ti viene più semplice creare protagonisti maschili o femminili?
È difficile in entrambi i casi, perché c’è bisogno di immedesimarsi nel personaggio, nel periodo storico, nel suo passato. La cosa più complessa è la psicologia. Cerco sempre di prendere spunto dalle persone che mi circondano, ma non sempre questo è di aiuto, specie con i personaggi più “negativi”.


Sei giovane, eppure hai già pubblicato due romanzi con una casa editrice importante (Piemme). Quali consigli ti sentiresti di dare agli aspiranti scrittori?
Semplicemente di scrivere, senza pensare alla pubblicazione a tutti i costi. Si scrive per il piacere di farlo e di essere letti. E poi oramai esistono tante di quelle piattaforme online che basta aprire un blog e gestirlo bene per essere letti da migliaia di utenti!


Quale momento della giornata prediligi per la scrittura?
Notte. Notte inoltrata, quando non c’è che il silenzio e il ticchettio dei tasti del pc.


Hai altri scritti in progetto per l’immediato futuro? Raccontaci qualcosa di questi (se puoi).
Due progetti ma non posso ancora dire molto. Under construction!


Credi di essere maturato come scrittore in questi anni, tra una pubblicazione e l’altra?
Sicuramente. Penso che il sogno della Bella Addormentata, ora come ora, sia la cosa più matura che abbia scritto, ma penso anche che già tra qualche mese le cose cambieranno. La scrittura matura scrivendo.


Tra i libri che hai scritto ce n’è uno che ti ha causato particolari difficoltà mentre lo scrivevi?
Il silenzio di Lenth. Tante belle idee ma gestite in maniera poco matura. Ci sono tanti personaggi, ognuno con un passato e un futuro da inseguire, ma non sono riuscito a dare loro il giusto spazio. Spero di poter rimediare in futuro.


Cartaceo o ebook?
Cartaceo. Sempre.


Chi ti ha sempre supportato in questi anni di scrittura?
I miei amici ma in particolare mia nonna. È stata lei ad aver sempre creduto in me e ad incoraggiarmi nei momenti di difficoltà.


A quale dei romanzi che hai scritto sei affezionato di più e perché?
A tutti, allo stesso modo. Lenth è stato concepito nel 2001, scritto nel 2007 e pubblicato nel 2009. Sono cresciuto con i suoi personaggi. La bella addormentata invece mi ha sopraffatto con la sua storia senza darmi il tempo di reagire; ascoltando “Blinding” dei Florence + the Machine è nata la poesia, poi il finale, ed infine la storia. Un’avventura che mi ha letteralmente travolto.

Grazie mille a Luca Centi per aver accettato di rispondere alle mie domande e a quelle di Mirial! Un caro saluto a Luca e a tutti voi, Folletti, sperando di rivederci presto!

Un abbraccio,

Yvaine

12 commenti:

  1. Ohilà! Guarda cosa c'è qui...
    http://ilmondodiangelica.blogspot.it/2013/03/liebster-blog-award.html
    :P <3

    RispondiElimina
  2. Ciao bel blog ho prelevato il banner per inserirlo nel mio blog baciiiiii complimenti

    RispondiElimina
  3. Piccolo premietto per te http://lalibreriaincantatadiselene.blogspot.it/2013/03/premio-liebster.html

    RispondiElimina
  4. bellissima intervista!!!
    il suo libro mi è proprio piaciuto!! davvero molto originale!!

    RispondiElimina
  5. Ciao tesorino nel nostro blog di grafica c'è un contest in atto ti andrebbe di partecipare un abraccio Arwen e Selene http://graphiceternal.blogspot.it/2013/04/contest-grafico.html

    RispondiElimina
  6. Bel post!
    Ho letto Luca Centi tempo fa con l'uscita del volume "Il Silenzio di Lenth" (che non mi è piaciuto granché per diversi motivi che ho elencato tranquillamente su aNobii), ma questo suo nuovo libro mi attira parecchio... ci farò sicuramente più di un pensierino per acquistarlo!! ^^

    RispondiElimina
  7. Premio Unia per te :)
    http://ilportalesegreto.blogspot.it/2013/04/premio-unia.html

    RispondiElimina
  8. Ciao! Ti ho assegnato un premio sul mio blog ^^
    http://foglieinautunno.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. premietto per te http://themydiarysecret.blogspot.it/2013/05/premio-super-sweet-blog.html

    RispondiElimina
  10. c'è un premio per te sul nostro blog! :)
    http://wwwthelibraryofdreams.blogspot.it/2013/05/premio-super-sweet-blog.html

    RispondiElimina
  11. Ciao, scusa il disturbo!
    Volevo informarti che il mio blog (Emozioni in Bianco e Nero) verrà cancellato a breve per una serie di problemi che mi dava. Però, se vuoi, mi puoi trovare comunque in questi due blog.

    Questo prende il posto di quello che disattiverò:
    http://emozionidiunamusa.blogspot.it/

    Questo invece è nuovo ma simile all'altro:
    http://trip-libri.blogspot.it/

    Spero di vederti in tutti e due i miei angolini ^^
    Un saluto ^^

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...