venerdì 14 dicembre 2012

Intervista a Luana Semprini, autrice di "Cristina di Morval. Il Ritorno"

Buongiorno Folletti!

Oggi vi voglio parlare di un libro ineteressante e che potrebbe piacere a molti e che forse potrebbe esservi utile come idea per un regalo di Natale! ^^
Inoltre Luana mi ha gentilmente concesso un'intervista, ma prima diciamo qualcosa sul libro..

 Titolo: Cristina Morval. Il Ritorno.
Autore: Luana Semprini
Pagine: 245
Editore: Luana Semprini
Prezzo: 8,32 € (cartaceo); 0,95 € (e-book)
Serie: Trilogia: Cristina di Morval I. Il Ritorno; 
Cristina di Morval II. I Ribelli.
 
Trama



Cristina è una ragazza dalla vita apparentemente perfetta. Bell'aspetto, ottima famiglia, fidanzato ricco e una laurea appena conquistata. Ma tutto questo le crolla davanti quando il giorno della sua laurea incontra Rudy, un pipistrello parlante che le racconta la realtà sulla sua vita: Cristina proviene infatti da una dimensione parallela alla quale è fuggita tramite una sfera, denominata trasmigratore, per scampare a Redcliff, il suo acerrimo nemico che ha distrutto la sua contea, Morval. La scelta non sarà facile, restare a vivere la sua falsa vita o tornare nel suo vero mondo in cui ha lasciato affetti e che le potrà regalare un amore intenso ma proibito.

Estratto

“Avvitai il trasmigratore tra le mie mani mentre continuavo a fissare il mio nemico con sfida.
Un lampo di comprensione si accese nei suoi occhi neri.
Non avrai in mente di… sussurrò.
Oh si, ho in mente proprio quello Redcliff.
Cristina! il suo grido uscì rotto, a metà.
Dimenticherai tutto, ogni cosa aggiunse.
Non vedo l’ora di dimenticare te. Ma non cantare vittoria, tornerò, la partita non è ancora finita.
Detto questo girai la sfera che tenevo tra le mani a centottanta gradi.
L’urlo disumano di Redcliff fu l’ultima cosa che sentii.
Poi scomparvi.”

E adesso passiamo a conoscere la giovane scrittrice!
Vi segnalo anche il suo blog ^^

 

Buon pomeriggio Folletti e diamo il benvenuto a Luana Semprini!

Luana, cosa ne dici di cominciare con una domanda semplicissima? Ti va di dirci qualcosa su di te e di farti conoscere meglio da chi oggi si trova nei pressi del mio Pozzo?

Ciao carissimi! E grazie per avermi accolto presso il vostro Pozzo! Allora, inizierei con il dire che sono una persona impulsiva, insicura ma orgogliosa e anche soggetta a sbalzi d’umore! Per il resto amo la tranquillità di una coperta calda, un buon libro e di un bosco.


Qual è la cosa che ti piace di più del mestiere dello scrittore?

Beh direi scrivere! Ma anche e soprattutto, il sostegno dei lettori.


Quali sono i tre libri che preferisci in assoluto?

Sicuramente: “Il Signore degli anelli”, la saga de “Il diario del vampiro” e “Il conte di Monte Cristo”.


Ma adesso parliamo del tuo libro. Puoi darci qualche informazione in più riguardo a Cristina di Morval. Il Ritorno?

Con molto piacere. “Cristina di Morval I il Ritorno” è il primo romanzo di una saga, (probabilmente una trilogia), che narra le vicende di Cristina, ragazza che dalla nostra dimensione finisce, o per meglio dire, ritorna, nella sua dimensione d’origine, in un mondo molto diverso dal nostro. Qui, tra amori e avventura, cercherà di ritrovare il passato che non ricorda più.
Il seguito, intitolato “Cristina di Morval II i Ribelli” uscirà a gennaio ma potete già leggere i primi capitoli online!


Quanto hai messo di te stessa nel tuo primo libro?

Direi più che abbastanza, ma questo mi accade in ogni libro che scrivo perché, vedete, per me scrivere è pura evasione. Scrivendo divento quel personaggio e faccio quelle cose che nella vita reale mi sarebbe impossibile fare.


E adesso una domanda poco tradizionale! C’è un’immagine, una citazione o una canzone che ti ricorda particolarmente il tuo libro o una parte di esso?

Davvero una bella domanda! Sì direi una canzone di Fantaghirò (ahaha) “Mio nemico amato”. C'entra molto con la mia storia visto che Cristina si innamorerà del suo nemico!


Mi hai detto che hai deciso di autopubblicare il tuo libro: come mai questa scelta? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi che comporta? Come hai fatto a curare l’impaginazione e l’editing?

Questa scelta è stata dettata dal fatto che non ho trovato una casa editrice che fosse disposta a pubblicare il romanzo e che nel frattempo mi soddisfacesse. Ho avuto alcune proposte ma non mi sono piaciute.
I vantaggi dell’autopubblicazione sono il poter gestire da sola tutte le vendite, detenere i miei diritti e decidere il prezzo di vendita. Gli svantaggi sono che devi fare l’editing e la promozione completamente sola.  E questo non è sempre facile.


Oltre ai seguiti di Cristina di Morval hai in mente qualche altra storia che vorresti mettere su carta? In caso la risposta fosse sì, continuerai sulla strada dell’autopubblicazione oppure ti rivolgeresti ad una casa editrice?

Sì ne ho altri! Conto il prossimo anno di pubblicare un paranormal romance. Per questo romanzo mi sono rivolta ad alcune case editrici ma se le cose non dovessero andare a buon fine mi auto pubblicherò perché credo molto in questo progetto.


Siamo quasi giunti al termine dell’intervista! Luana, prima di lasciarti andare, però, anche a te spetta la domanda di rito! Hai qualche consiglio da dare agli aspiranti scrittori che ci stanno leggendo in questo momento? ^^

Ahahaha, allora torno seria. Sì, scrivere sempre molto e farsi giudicare accettando anche quegli appunti e quelle critiche che magari ai nostri occhi non appaiono tali.


Bene, questa era l’ultima domanda! Ti ringrazio di avermi permesso di farti qualche domanda, sperando che ti abbia fatto piacere!
Grazie ancora, a presto e buona fortuna! ^^
  

Bene ragazzi, per oggi è tutto! ^^
Spero che l'intervista vi sia piaciuta e di avervi fatto conoscere un nuovo libro! 

A presto,

Yvaine

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...