sabato 21 aprile 2012

Recensione "Se fosse per sempre"


Se fosse per sempre di Tara Hudson; primo libro di una trilogia che comprende:
- Se fosse per sempre
- Arise, uscita prevista in America nel 2012
- Elegy, uscita prevista in America nel 2013

Iniziato il: 15/04/2012
Finito il: 20/04/2012

Trama

Amelia non è una persona comune. E' un fantasma. Ma oltre alla consapevolezza di ciò, non sa nient'altro su di sè, né da quanto tempo è morta, né chi fosse prima di morire. Ricorda solo il suo nome e che è affogata nel fiume che scorre sotto l'High Bridge, anche se non sa spiegarsi se si sia gettata giù o in quali altre circostanze fosse caduta da quel ponte. 
E poi c'è la triste e grigia vita dopo la morte a cui lei, evidentemente, non può accedere perchè confinata ancora nel mondo dei vivi. E se non esistessero né il paradiso né l'inferno? 
Ma Amelia non sa neache questo e così non le resta altro da fare che passeggiare lungo la riva del fiume e cercare -senza risultati- di parlare con qualche passante, finché non viene risucchiata improvvisamente di nuovo nelle acque del fiume a rivivere gli ultimi istanti prima della morte. 
Ed è proprio durante uno di quegli incubi che Amelia assisterà alla morte di un ragazzo che, finito fuori strada, precipita nelle acque vorticose con la sua auto. In quel momento Amelia capisce che deve tentare il possibile per salvarlo, anche se è consapevole che un fantasma non può essere d'aiuto. Invece, per qualche strano scherzo della natura, riesce a far battere di nuovo il cuore di quel ragazzo.. ma la cosa più incredibile di tutte è che quel giovane riesce a vederla e a sentirla, in qualche modo riesce quasi a restituirle la vita. La sua "esistenza" non sarà più la stessa, si tingerà di colori sgargianti.. Eppure c'è ancora un'ombra che incombe su di lei, che minaccia di distruggere il suo nuovo mondo e di separarla dall'unica persona che sembra non temerla.


Commento

Questo libro mi ha incuriosita fin da subito, sia per la splendida copertina che per la sua promettente storia. Dopo la moda dei vampiri, dei licantropi e degli angeli, veder spuntare un libro -non horror, né thriller- incentrato sui fantasmi era un grande allettamento, soprattutto forse perchè curiosa di verificare l'abilità della scrittrice nel risolvere una situazione tanto complessa.
Eppure, ahimé, questo romanzo è stata un po' una delusione.
Partiamo dalla storia.

La trama è semplice, anche se c'è stata una svolta che sinceramente non mi aspettavo: credevo che tutto fosse completamente incentrato sulla storia d'amore tra Amelia e Joshua, incorniciata dalla riscoperta del passato di lei. E invece chi spunta? Un altro ostacolo per la loro felicità, come se non bastasse il fatto che Amelia è un fantasma, mentre lui è vivo. E questo è sicuramente un punto a favore, anche perchè credo che altrimenti non avrei sopportato fino alla fine questa lettura.
A suo modo il romanzo mi ha tenuta un po' sulle spine e mi ha invogliata a continuare a divorare pagine. Non la definirei "suspance" a tutti gli effetti.. non so bene come spiegarlo.
Comunque sia, per buona parte del libro la narrazione si concentra sull'amore tra i due protagonisti -che tra l'altro trovo un po' troppo frettoloso- alternato a qualche rivelazione sul passato di Amelia. Solo verso le ultime cento pagine però, comincia a sentirsi la tensione e qui si fa davvero sentire la voglia di andare avanti e di scoprire come tutto troverà una soluzione.
Il finale è la cosa che mi ha maggiormente colpita: non mi aspettavo che fosse una saga, non lo sapevo xD
E comunque sia me l'aspettavo.. diversa! Tuttavia, non mi sento di dare un giudizio completo sulla conclusione del romanzo, proprio perchè ci vorranno altri due libri prima di ultimare la trilogia.

E, a proposito della trilogia, credo che Tara Hudson avrebbe fatto meglio a scrivere anche duecento pagine in più e concludere tutto in un unico libro.. E' difficile gestire una trama del genere perchè, se non si fa attenzione, si rischia di cadere nel ridicolo pur di dare un lieto fine alla storia e si finisce col rendere quindi illeggibile il romanzo.
Inoltre credo che sia un po' esagerato il prezzo (18,60 €) per 356 pagine, anche se a prima vista sembra che ne abbia molte di più.



Passiamo ora allo stile.
La scrittura è piuttosto scorrevole anche se certe volte vi sono alcune virgole che potrebbero anche non esserci; il linguaggio è molto semplice e quasi priva di un proprio timbro. Le descrizioni, per una a cui piacciono le cose prolisse, sono un po' carenti e poco esaustive; spesso l'autrice si affida a una descrizione usata precedentemente per scrivere una stessa scena o un gesto di uno dei personaggi. E, a proposito di personaggi, mi accrego al pensiero di qualche altro "recensitore" (concedetemi il conio di nuovi termini xD) : sono quasi senza un carattere, nulla che li distingua, niente che faccia intendere il loro modo di agire, come se tutti  quanti fossero ancora dei ragazzini imberbi che non hanno ancora una propria personalità e agiscono mossi dall'istinto e dalle circostanze del momento.
Detto ciò: si vede che Tara Hudson è un'esordiente che ha ancora molta strada da fare, ma questo non mi impedisce di credere e sperare che col tempo migliorerà.

Se fosse per sempre è una lettura che io definisco "di piacere", ovvero senza troppe pretese, destinata ad allietare e a prendere una pausa dai libri più impegnativi. Lo consiglio quindi ad un pubblico adolescente o a chi avesse voglia di rimanere sul leggero.
Credo comunque che continuerò la saga perchè sono curiosa di sapere come finisce e perchè la storia in fondo mi è piaciuta abbastanza.
Il mio voto infatti è...



 Yvaine

2 commenti:

  1. Peccato perché ne ero incuriosita anch'io da questo libro e siccome anch'io amo le descrizioni prolisse... Non so, ci devo pensare ^^ grazie per la bella recensione :)

    RispondiElimina
  2. Sono contenta che ti sia piaciuta e che tu l'abbia trovata utile ^^
    Comunque non so.. non saprei se consigliartelo o meno.. Forse quel che ti conviene fare è fartelo prestare o leggerlo come ebook e poi vedere se ti piace!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...