martedì 4 gennaio 2011

In tutti i libri più si va avanti e più la matassa iniziale si scioglie.. Martin la ingarbuglia di più in ogni pagina... [Attenzione SPOILER!]

Terzo volume della saga Cronache del Ghaccio e del Fuoco; Il Regno dei Lupi di George R.R. Martin

Iniziato il: 20/09/10
Finito il: 29/10/10

Trama:

Nel cielo dei Sette Regni, travolti da una guerra devastatrice, compare una cometa dal sinistro colore di sangue.
È l’ennesimo segno di immani catastrofi che si stanno preparando? L’estate dell’abbondanza sembra ormai definitivamente passata, e ben quattro condottieri si contendono ferocemente il Trono di Spade. Intanto al di là del mare caldo l’orgogliosa principessa in esilio Daenerys Targaryen è pronta a rischiare tutto per la corona che le appartiene di diritto. Solo per lei, forse, la cometa di sangue non è un presagio di tragedia ma l’araldo della riscossa…





Commento:

Dopo la morte di re Robert, il Regno è pervaso dallo scompiglio totale.
Scendono in campo ragazzini e giovani troppo avventati per conquistare il Trono di Spade. Ma su Approdo del re non incombono solo Robb Stark, Renly e Stannis Baratheon: si stanno radunando anche le forze al nord, oltere la Barriera, oltre il mare, a Qarth, gli uomini di Daenery Targaryen, e nelle Isole di Ferro si progetta un attacco a sorpresa di Theon e Balon Greyjoy.
Ma chi sarà veramente in grado di spuntarla?

Le forze di Robb Stark diminuiscono ogni giorno che passa e ha bisogno di nuovi alleati. Troppo giovane forse per combattere una guerra e sicuramente ancora con troppa poca esperienza.
Renly perde tempo con vari tornei e marcia a passo di lumaca verso la sua meta.
E Stannis... davvero un bamboccio: si è lasciato incantare dalla Sacerdotessa Melisandre, vuole a tutti i costi un trono che non potrà conquistare senza l'appoggio del popolo.

Questi tre personaggi dovrebbero cercare di aiutarsi l'un l'altro almeno in un primo scontro con il forte esercito di Tywin Lannister. Invece sono tutti troppo orgogliosi e onorevoli, tutti che vogliono la fedeltà e il riconoscimento come sovrano dell'altro.
E Tyrion.. è tanto astuto e geniale quanto sua sorella è perfida e senza senno. Forse dovrebbe governare lui.

<<Apri l'occhio.>>
<<Li ho già aperti, gli occhi! Non vedi?>>
<<Due sono aperti>> Jojen indicò. <<Uno, due.>>
<<Ne ho solo due.>>
<<No, ne hai tre. Il corvo ti ha dato il terzo occhio, ma tu rifiuti di aprirlo.>> Jojen parlava in modo lento, suadente. <<Con due occhi, puoi vedere la mia faccia. Con tre, potresti vedere il mio cuore. Con due riesci a vedere quella quercia laggiù. Con tre saresti in grado di vedere la ghianda da cui è sorta e il ceppo che diventerà un giorno. Con due, vedi solamente fino alle tue mura. Con tre, vedresti a sud fino al mare dell'Estate e a nord al di là della Barriera.>>

"Guarda con gli occhi", diceva Syrio Forel. E forse anche gli altri personaggi dovrebbero imparare questa lezione: guardare quello che appare e utilizzare una vista più acuta per vedere oltre la facciata..

Voto: *****

Alisa

Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...